La leggenda (metropolitana) che ri-diventa realtà

Notizia tratta da TGCOM. L’articolo è copiato e incollato dal sito. In fondo all’articolo troverete i nostri commenti sulla vicenda.

Titolo: Amanti focosi restano “attaccati”.

Sottotitolo: Devono esser soccorsi dal 118.

Cassiera lei e guardia giurata lui, entrambi sposati e con prole, da tempo erano amanti. Ma la loro ultima performance erotica, nelle toilette del centro commerciale della Bergamasca dove entrambi lavorano, è diventata un incubo per entrambi. Qualcosa, infatti, è andato storto, e i due sono rimasti attaccati. Alla fine, disperati, hanno dovuto chiedere aiuto al 118 che, ancora avvinghiati, ha trasportato i due amanti all’ospedale.

Tutto è cominciato, riferisce la “Gazzetta dell’Adda”, quando la cassiera, appena terminato il turno di lavoro, ha cercato il suo amante: la guardia giurata ha detto ai colleghi che si sarebbe allontanato qualche minuto per un caffè e ha raggiunto la donna in un bagno. Qui la loro passione ha preso il sopravvento, e i due si sono avventurati in un rapporto anale. Ma qualcosa è andato decisamente storto, e i focosi amanti non sono più riusciti a staccarsi.

Dopo diversi, inutili tentativi, i due hanno dovuto chiedere soccorso al 118: gli infermieri, non senza parecchio imbarazzo, hanno caricato i due sull’ambulanza dopo averli opportunamente nascosti sotto un telo durante il trasporto in barella, e li hanno trasportati all’ospedale per l’operazione di distacco.

L’arrivo dell’ambulanza al centro commerciale, però, non è passato inosservato: attorno all’autolettiga si è infatti radunata una folla di curiosi. Tra questi anche il marito della cassiera, che con il figlio si era recato al supermercato per fare la spesa e stava attendendo la fine del turno della consorte. Quando si è accorto che sotto il telo c’era la moglie e che “incollato” a lei c’era un altro uomo, è svenuto ed è stato soccorso dal personale del 118.

Pochi minuti dopo il malcapitato si è ripreso, e i presenti hanno dovuto faticare non poco per evitare che compisse una follia. Oltre alla scoperta in flagrante e all’imbarazzante figura, la scappatella dei due amanti si è quindi conclusa anche con il licenziamento in tronco della guardia. La cassiera, invece, si è salvata, almeno dal punto di vista lavorativo, poiché al momento dell'”incidente” non era più in servizio.

Leggi tutto per l’esegesi completa del testo.

Bellissimo articolo magistralmente redatto dai giornalisti del TGCOM, che quando si parla di organi genitali danno il meglio di sé. Iniziamo dall’analisi del titolo: la parola attaccato ha molteplici significati, ma se posta tra virgolette può voler solo dire che qualcuno ha infilato il pisello da qualche parte e gli si è incastrato. Una piccola convenzione letteraria italiana. Non possiamo che plaudire a questo nobile richiamo. Passiamo al sottotitolo: Devono esser soccorsi dal 118. Questo fatto viene subito chiarito per varie motivazioni:

  1. funzione ammonitrice: Don’t try this at home.
  2. funzione informativa: Sottolineare l’intervento del 118 serve a sottolineare ai più ingenui le virgolette di “attaccati” e a fugare ogni dubbio.
  3. funzione anti-taglio: Vale a dire “Uomini, se vi succede non credete alla donna che dice che l’unica soluzione è un taglio netto”. Chiamate il 118, lei si vergognerà, ma per voi sarà una passerella d’onore.
  4. funzione chiarificatrice: Raga, non sono io, li abbiamo solo visti in Ospedale.

Ed ora passiamo al testo:

  1. Cassiera lei e guardia giurata lui: Scenario classico da Film Porno.
  2. Qualcosa, infatti, è andato storto, e i due sono rimasti attaccati: Fantastico! Un gioco di immagini degno di un Premio Pullizzer! Ma come ha fatto ad andare storto?
  3. La guardia giurata ha detto ai colleghi che si sarebbe allontanato qualche minuto per un caffè e ha raggiunto la donna in un bagno: Qui però si intuisce che c’è qualcosa che non va: perchè non se ne vanta (“Raga vado ad incularmi la cassiera”), anzi trova una scusa? Non posso pensare che una guardia giurata tenga celata l’impresa di bombarsi una cassiera nei cessi!
  4. Qui la loro passione ha preso il sopravvento, e i due si sono avventurati in un rapporto anale: Frase da far leggere alle proprie donne… quando c’è la passione è normale avventurarsi in certe cose, lo dice pure il TGCOM!
  5. Ma qualcosa è andato decisamente storto, e i focosi amanti non sono più riusciti a staccarsi: Ormai l’immagine dell’uccello di traverso spadroneggia nell’articolo.
  6. L’arrivo dell’ambulanza al centro commerciale, però, non è passato inosservato: attorno all’autolettiga si è infatti radunata una folla di curiosi: I giornalisti del TGCOM.
  7. Ma il capolavoro avviene solo ora: Tra questi anche il marito della cassiera, che con il figlio si era recato al supermercato per fare la spesa e stava attendendo la fine del turno della consorte. Geniale!
Annunci

Una Risposta

  1. Cavolo, non dovevi sputtanarmi cosi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: