L’anima del commercio

Arriva l’estate: caldo sole mare… e qui si parla di pompe funebri. No, cari sporcaccioni, non queste pompe funebri. Parliamo di quelle vere. E’ un settore che non ha mai momenti di crisi, e di questi tempi diventa un business interessante. Le agenzie sono tantissime, la concorrenza è spietata. L’unica soluzione per sopravvivere è farsi pubblicità, ma in maniera creativa.
Cominciamo con la pubblicità progresso: vai piano in strada, qui ti vogliono come cliente, ma il più tardi possibile. E se non muori loro non ci guadagnano! A Berlino succede il contrario, e i clienti se li devono creare. A Padova si preferisce il gnocca-style: emule degli ormai mitici calendari di cofanifunebri (noi consigliamo quello del 2006) e dei loro gadget, un’agenzia usa modelle e magliette per fare pubblicità. Ma la migliore rimane un’agenzia di Portogruaro: ben sapendo quali sono i potenziali clienti hanno pensato di sponsorizzare il pulmino degli anziani. Stranamente, questi si sono lamentati. Valli a capire ‘sti vecchi…

Annunci

3 Risposte

  1. Non male…
    Caro Ippaso, ti sei perso la squadra di calcio dei carcerati, ma sappi che purtroppo sono arrivati ultimi nel loro campionato. Peccato…

  2. e ci credo che i poveri vecchietti hanno protestato!!

    Io direi che è meglio astenersi dalle pubblicità in questo campo così…santo 😀

  3. che vogliamo farci? Anche loro poveretti cercano di sopravvivere alla crisi…..ma dubito che i metodi adottati funzionino…beh….a Berlino forse sì….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: