Il Presidente che Vorrei…

NessmaTV è uno dei principali canali televisivi nord-africani, con sede in Tunisia. La cosa stupenda di questo canale è che Berlusconi ne è diventato comproprietario. Ora anche l’Africa dovrà subirsi i fantastici programmi TV berlusconiani.

Per far capire il vento nuovo che spira nel deserto, Silvio si è autoinvitato ad una specie di inaugurazione del canale, dando ovviamente spettacolo. In una quarantina di minuti ha snocciolato tutti i suoi piatti forti, conditi in salsa da kebap. Il suo show è completo e non manca proprio nulla. Afferma di considerare una persona cordiale e una verità democratica Ben Alì (il quale appena divenne Primo Ministro tunisino destituì il Presidente della Repubblica e divenne dittatore). Certo Ben Alì sta simpatico a tutte le forze occidentali dato che lecca il culo in una maniera vergognosa e che tutto sommato la Tunisia ha continuato a crescere anche con lui, ma si è macchiato di discreti crimini (sparizioni misteriose di avversari politici, omicidi, torture e controllo stretto dei media, sono le sue principali skills).

Il comizio prosegue su questi livelli fino a una decina di minuti di inspiegabile follia. Il Nostro inizia a blaterare qualcosa sul fatto che gli italiani sono un popolo di emigranti, che abbiamo il dovere di accogliere tutti gli extracomunitari in difficoltà, anzi incentivarli a venir da noi. Gli daremo case, istruzione, libero accesso agli ospedali. E’ la politica del mio Governo.

Ma… è fantastico… ma siamo sicuri che sia proprio Lui? Non ci posso credere: questo Silvio è il Presidente che vorrei! Son sicuro che non è solo un sosia quando afferma di esser stato povero (un suo cavallo di battaglia) e quando si broccola (con discreto successo) la giornalista gnocca. Non vi svelo nient’altro… solo che c’è un finale a sorpresa e carico di tensione.

Vi auguro buona visione. Gustatevi il Nostro Fantastico Premier, il Presidente che vorrei.

Annunci

Una Risposta

  1. No, ma è scandaloso… riporto le sue testuali parole, parla di

    “dovere di guardare a quanti vogliono venire in Italia con una totale apertura di cuore e di dare a coloro che vengono in Italia una possibilità di lavoro, di una casa, di una scuola per i figli e la possibilità di un benessere che significa anche la salute e l’apertura di tutti i nostri ospedali alle loro necessità e questa è la politica del mio governo”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: