Erection Day

Dopo aver studiato e risolto brillantemente il problema millenario della pendenza del pene, ci occupiamo oggi di un altro problema che mette quotidianamente in pericolo la nostra autostima: l’erezione del pene. Ogni santo giorno siamo vessati dalle bizze del Signore delle Nostre Mutande. Egli infatti si erge (non contro il male come Silvio, si erge e basta) senza preavviso, e spesso senza motivo, più volte al giorno. Dopo il classico alza bandiera mattutino (che se non si ha il tempo di aspettarne la fine e si va in bagno per urinare causa danni da alluvione, oltre al rischio “lavaggio faccia” che però se si ha veramente fretta può essere anche utile: i classici due piccioni con una fava.) durante tutto il giorno è una continua lotta contro l’erezione. Quante volte infatti ci ritroviamo con i pantaloni che formano il classico “effetto tenda canadese”?! Il guaio più grosso è che Egli non sempre è razionale e si muove spesso senza cause che lo giustifichino. Capita così di avere un’erezione davanti a un libro di meccanica quantistica, mentre si ordina un etto di prosciutto, davanti a un vigile con la barba che ci sta multando, mentre si va in bici (che dolore!),  mentre si parla di uncinetto con una 70enne e chi più ne ha più ne metta (anzi sarei curioso di sapere quali sono i momenti più imbarazzanti in cui vi è capitato). E allora ecco cercare i modi più svariati per mascherare l’inopportuna voglia. Si vedono scene imbarazzanti di chi si infila le mani in tasca cercando di aggiustare manualmente la situazione. Gente che corre in bagno urlando “ho un attacco di diarrea” per distogliere l’attenzione dal reale problema. Persone che usano i propri amici riparandosi dietro di loro con tutti i rischi che ne conseguono per l’amico.  Il fatto più seccante di tutta la storia è che dopo queste erezioni inopportune il Nostro Fido ci abbandona poi proprio nel momento del bisogno (e non dei bisogni).

Infatti il problema dell’erezione a letto (non parlo di quando siete soli nel letto, pippaioli) attanaglia milioni di uomini come si legge su forum al femminile, il nostro forum preferito (leggerlo ci fa sentire virili). Tra le cause del problema scordano però la principale: la pippa pre-sesso. Proprio così. Una delle leggende metropolitane che rovina le nostre prestazioni sessuali è farsi una pippa prima di fare sesso per migliorare le prestazioni. Moltissimi sono convinti, avendo calmato l’eccitazione sessuale, di riuscire ad avere una prestazione più duratura. Avendo “scaricato” non si dovrebbe più avere la foga di arrivare al dunque e la prestazione dovrebbe perciò essere migliore. Niente di più falso e pericoloso. Infatti si sa che il maschietto è un ormone che cammina, uno spermatozzo con le gambe, e così il più delle volte dopo la prima pippa non si sa più trattenere e ne segue una seconda e poi magari una terza fino a sfogare totalmente ogni desiderio. Così si arriva davanti alla propria donna  completamente sfogati e sazi ed Egli non si alza più.

In preda all’insicurezza ci si riduce allora a prendere pastiglie di Viagra manco fossero delle Zigulì. Finalmente però sembra essere arrivata una soluzione alternativa per il problema dell‘erezione peniena. Nello stralcio di articolo che vi ho riportato, vi offro anche l’opportunità di arricchire il vostro vocabolario. Io mi ero sempre chiesto quale fosse l’aggettivo di pene, senza mai risolvere la questione. Mi venivano sempre in mente aggettivi come penoso o penale. Ma parlare di “erezione penosa” non è per nulla lusinghiero e neppure “erezione penale” mi sembrava corretto, anche se in certi casi… Finalmente le mie letture intellettuali mi hanno portato a capo anche di questo problema e ho voluto condividerne con voi la gioia.

Tornando alla Stimoxina Thermo-Erektina, dobbiamo dire che non c’è nulla di nuovo sotto il sole. Infatti in tempi non sospetti, ancora prima dell’avvento del Viagra, il mitico Maurizio Mosca già narrava delle sue epiche gesta: erezioni di 11 ore grazie ad una leggendaria crema miracolosa, diventata il Santo Graal dell’erezione maschile.

Annunci

6 Risposte

  1. beh non ho di questi “problemi”…quindi non solo “pale al vento”

  2. Qui al “vento” c’è un po’ di tutto! 😀

  3. quante cose vere dici in questo post! A me capita spesso dal barbiere, un brutto uomo con i baffi! Ma forse lì è colpa dei luridi discorsi che fanno quei vecchietti pervertiti che sono sempre da lui!

  4. volevo saper se e veramente efficace cio che si dice e se cè di bisogno del cialis ho possono essre presi in sieme un grazie di cuore

  5. funziona solo se lo spalmi insieme a del peperoncino, altro noto afrodisiaco… e il peperoncino bisogna sfregarlo bene sulla punta…

  6. If you have looked after them, they could be worth
    quite a lot of money otherwise they will attract a reduced price.

    The second childrens ride on toy is the Fisher Price Power Wheels Lil’ Quad. Kids are cuddly; always looking for warmth and protection, in toys only soft toys can fulfill this.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: