Popolo partito

Si dice sempre che il povero Berlusconi è una specie di monarca assoluto del suo partito: decide tutto lui e non lascia agli altri niente da fare. Questo non è del tutto vero: infatti, se ben vi ricordate, il nome del suo nuovo partito è stato scelto non da lui, bensì dai suoi votanti.

Ritorniamo dunque indietro nel tempo alla fine dell’autunno 2007: Berlusconi il 18 novembre annuncia in piazza San Babila a Milano la nascita di un nuovo partito, nel famoso discorso del pradellino:

Oggi nasce ufficialmente un nuovo grande Partito del popolo delle libertà: il partito del popolo italiano. Invitiamo tutti a venire con noi contro i parrucconi della politica in un nuovo grande partito del popolo.

Il giorno seguente annuncia che il nome del nuovo partito verrà scelto dagli elettori: per questo motivo organizza per il 2 dicembre una grande raccolta firme per chiedere agli italiani quale nome preferiscono tra popolo della liberta’ e partito della liberta’. Il resto e’ storia: il primo nome vince con il 63,14% dei voti e l’Italia da quel giorno non è stata più la stessa.

Ma è a questo punto che si inserisce un oscuro mistero che potrebbe riscrivere la Storia d’Italia…

Non tutti sanno che in realtà il nome Partito della libertà è un marchio registrato dal lontano 2004 dal Partito Liberale Italiano: come potete vedere da questo volantino, tale nome veniva usato dai liberali ben prima del famigerato 2 dicembre. Per i più scettici, dalla diffida inviata a Michela Brambilla il 5 ottobre 2007 a proposito del

sondaggio sulla domanda “DALLA CDL AL PARTITO DELLA LIBERTA ? ” con previste le due risposte SI e NO.

possiamo leggere che

la FDL, è titolare, oltre che del suo simbolo tradizionale […] anche di vari nomi a domini che richiamano il proprio impegno politico nel liberalismo europeo, tra cui […] “partitodellaliberta.it”, registrato in data 8 Settembre 2004 e relativo sito http://www.partitodellaliberta.it nella cui home page viene riprodotto anche il simbolo tradizionale FdL.

Cosa? Il nome Partito della libertà non è disponibile! effettivamente se andiamo su www.partitodellaliberta.it finiamo sul sito dei liberali. E questi sono pure parecchio incazzati del plagio: dopo una serie di velate minacce giudiziarie, la lettera termina con un perentorio

Di conseguenza, sono costretto a diffidarLa, in nome per conto della Federazione dei Liberali, ad utilizzare in qualunque modo e forma, a partire dal sondaggio citato all’inizio, il nome e il marchio “partito della libertà” di cui la Federazione dei Liberali è titolare esclusiva.

Berlusconi non può non sapere che questo nome non è utilizzabile: che fare? Se dalle unre dovesse uscire proprio quello ci sarebbero grossi casini giudiziari (vabbe’, questo è il meno dopo tutto…), o comunque si partirebbe con il piede sbagliato. Da qui il dubbio: non è che la votazone è stata truccata per far vincere il nome libero? Effettivamente i voti sono stati contati così velocemente… Questo apre una serie di domande su un possibile broglio pre-elettorale (giusto per tenersi in allenamento…): il nome non sarebbe stato deciso dagli elettori, ma da Berlusconi, o ancora peggio: dalla magistratura!

Povera Italia, il nostro premier ha proprio ragione a dire che è la magistratura a governare la politica!

Annunci

6 Risposte

  1. dannata magistratura rossa, mette lo zampino proprio ovunque!

  2. a proposito, questa volta ti sei sprecato per i tag… hai finito la benzina?

  3. eh quando non ci sono di mezzo porcellonate che mi permettono di usare tag come “sporcaccionate”, “tettone porcone”, “sento un’attrazione anale”, ecc… sono in difficoltà!
    Ma quindi leggi i tag? Non lo pensavo, avevo fatto anche qualche test… dai un’occhiata alla nuvoletta zozza, c’è qualcosa che ti riguarda!

  4. il nome giusto per il nostro paese sarebbe bananas republik, ma ce l’ho già io e col cappero salato che gliel ocedo.

    Tzè.

    dovranno passare sul mio cadavere digitale.

  5. uh non glielo ripetere due volte… che poi sai bene cosa farebbe Silvio col tuo cadavere, seppur digitale! Per Lui sarebbero i classici due piccioni con una fava (la Sua di fava…) 🙂

  6. nooooooooo
    la fava di silvio nooooooooooo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: