Porno-politica!

Oggi voglio parlarvi di un genere cinematografico molto interessante: la Porno politica. Un genere che nel nostro Paese va alla grande, perché riunisce due delle tre passioni (politica, calcio e figa) di ogni maschio italico. In particolare voglio soffermarmi su una pellicola di origine spagnola: El Facha: la visita, ovvero il fascista: la visita. Questo pornazzo è stato girato due anni fa ma è balzato agli onori della cronaca solo in questi giorni perché si è scoperto che alcune delle scene più interessanti son state girate nel mausoleo della Valle de los Caidos, dove è seppellito il dittatore Franco con 34.000 caduti di entrambi i fronti della guerra civile. Il monumento in questione fu voluto da Franco e costruito usando il lavoro forzato dei prigionieri politici, ed è quasi un luogo di culto per l’estrema destra spagnola.

TRAMA:

Due famiglie vicine di casa, una fascista e una comunista, si recano assieme al mausoleo di Franco. Ovviamente i protagonisti si ritroveranno a fare sesso più volte lì dentro, e non solo. I principali trombatori sono il padre fascista, la moglie, la figlia, il figlio del vicino comunista, la cameriera, e persino i nonni. Insomma non ci si fa mancare proprio nulla!

Fa da piacevole sfondo ai pompini e agli inchiappettamenti una satira leggera ma efficace sul periodo di transizione che intercorse tra la morte di Franco e l’approvazione della Costituzione. Il film è stato diretto da Diego Spears, che assicura scene porno 100% spagnole e gag divertentissime. Non ho ancora visto l’opera (detto tra noi, spero di farlo a breve), ma addirittura elmundo ne consiglia caldamente la visione.

ATTORI:

Nel cast son presenti due attori porno professionisti, Ann Lorca e Marc Duran, nei panni della coppia fascista, e diversi attori amatoriali nei panni della cameriera (che me gusta…) e degli altri personaggi.

LA POLEMICA:

Negli stessi giorni in cui Ann e Marc godevano come dei ricci, veniva approvata una legge che vietava ai fascisti di radunarsi al Mausoleo per commemorare Franco. A questo punto si son chiesti: “Se vogliamo commemorare i caduti non ci fanno entrare, ma se vogliamo girare un porno, sì?“.

La risposta è “Ovvio!“. Dopo l’approvazione della legge, il mausoleo in questione è diventato in tutto e per tutto simile al nostrano Palazzo Grazioli, un luogo della politica ufficiale nel quale secondo alcuni non si fa altro che trombare. C’è un’unica differenza: a Palazzo Grazioli il dittatore è vivo e partecipa attivamente alle scene hard!

Annunci

3 Risposte

  1. potresti chiedere la cameriera [la criada? che brutto lo spagnolo mamma mia :(] a babbo natale…

  2. e poi in Spagna ste cose possono farle solo gli attori porno, mentre da noi…

  3. io la letterina provo a scriverla… ma babbo natale spesso mi ha tirato dei veri e propri pacchi.
    massì, tagliamo la testa al topo: scrivo direttamente a Silvio… vediamo che succede! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: