Bazinga!

Bazinga è l’esclamazione di Sheldon Cooper, personaggio della sitcom americana Big Bang Theory, utilizza alla fine di ogni suo scherzo.

Ho passato le ultime due settimane guardando tutte le puntate fino alle terza serie. Tra poco inizierò la quarta son sottotitoli in italiano.

Ho trovato una critica molto negativa sul telefilm che condivido ma che approfondisco. In generale il telefilm lo trovo molto gradevole.

Punti positivi:

-divertente;
-sheldon è fantastico;
-riferimenti alla fisica e al mondo della scienza;
-mostra molto bene uno stile di vita (Americano);
-invenzioni ed esperimenti molto divertenti;
-c’è Sheldon;

Punti negativi:
-le risata artificiali sono insopportabili;
-è pieno di stereotipi;
-è mero intrattenimento;
-è pienamente nel sistema;
-le risate artificiali inducono risate che non hanno a che fare con le battute, sono una cosa subdola e nazista;
-non si riesce a capire se Penny è una biondona tettona o biondina carina;
-non si vedono le scene di sesso.

Tra le 3 serie viste la migliore è la prima in cui nascono e crescono i personaggi ed anche le idee e situazioni. La seconda serie è una rivisitazione senza niente di particolare come la terza se non per qualche puntata molto divertente.

Tirando le somme. La serie dovrebbe chiamarsi Sheldon Cooper visto che il resto è quasi nulla. L’ho trovata un bel modo per passare il tempo con qualcosa di interessante e divertente. Mi piacerebbe riguardarlo tutto senza le risate di sottofondo. Non ti cambia la vita quindi se vuoi passare il tempo va bene ma niente di più.

Morale della serie: se ti ubriachi fai sesso.

Scena più bella: sasso carta forbice lizard spock.

Annunci

12 Risposte

  1. onorata per il link, probabilmente sono stata un po’ cattiva, ma ho visto solamente due puntate, non riesco a sopportarle quelle risate sceme, è più forte di me.
    “Morale della serie: se ti ubriachi fai sesso.” magari; il più delle volte ho avuto dei partner che s’addormentavano o che gli dormiva qualcos’altro, da sbronzi
    😉

    • No io riesco a seguirlo anche se mi da fastidio sapere che la risata è condizionata. Ho visto 10 serie di friends quindi mi sono abituato.
      C’è ubriacatura e ubriacatura. Io sono di quelli che si addormentano molto prima… moooolto molto molto 😉

  2. Vorrei solo ricordare che, come per tante altre sit-com, spesso le battute perdono comicità a seguito di una traduzione non perfetta. BBT in particolare è stata soggetta ad una massiccia de-nerdizzazione, tagliando e modificando riferimenti a termini internettiani o legate a fumetti/film poco conosciuti dallo spettatore italiano medio. Avendo potuto fare un confronto diretto fra la versione tradotta e quella originale, posso dire che a volte sembra di vedere due telefilm diversi. Invito a fare una breve ricerca su internet per cercare riscontro a quanto appena detto.

  3. The very heart of your writing whilst appearing reasonable originally, did not settle well with me personally after some time. Somewhere throughout the paragraphs you actually were able to make me a believer but only for a while. I nevertheless have a problem with your jumps in assumptions and you would do nicely to fill in those gaps. When you actually can accomplish that, I will definitely be fascinated.

  4. Oh! Beh ciao, non ho passato le ultime due settimana guardando la serie. Ma essendo appassionato di serie, da Star Trek a Supernatural, da TBBT a Lie to Me commento il tuo post con critica sui punti negativi:

    1/si è vero le risate sono insopportabili ma non è una “invenzione” di questo titolo, trattasi non a caso di uno schema che segue la costituzione di format. Ora Analizzando i vari telefilm del genere si notano queste risate finte che seppur fastidiosissime, sono una parte integrante della struttura del telefilm per dare l’effetto del “girato con pubblico in studio”. Darma & Greg erano decisamente peggio 😉

    2/si appunto, carico e denso…e la cosa è resa proprio per ironizzare sui vari topic trattati. Al di là del gusto personale mi sembra come la critica del “i Simpson non mi piacciono perché fotografano una realtà sociale statunitense che mi offende”…insomma è fatto con intenzione e volontà.

    3/si è mero intrattenimento e mi verrebbe da dire anche ben venga. Insomma non necessariamente mi aspetto sempre un risvolto morale alla Esopo. Personalmente dopo una giornata sana di studio, dopo il litigare con professori saccenti, dopo il dibattere con colleghi tronfi, una serie di gag di personaggi finemente costruiti non mi spiace, anzi…poi naturalmente son gusti personali 😉

    5/aspetta questa proprio non l’ho compresa. La risata arficiale è messa lì, a volte innegabilmente senza un nesso preciso…il ché è decisamente di bassa lega. Il fatto che ci sia la risata preregistrata non è che mi induce a ridere. Insomma, personalmente se non trovo una cosa divertente non rido. Figurati che al cinema con degli amici non ho riso se non due volte, vedendo Che bella giornata, seppur tutta la sala era prossima al morire dal ridere ( ad oggi non mi spiego questo fenomeno. ). Subdolo insomma, la risata la mettono quindi tecnicamente l’azione la fanno palesando anche il fine interessato. Nazista?! Non commento perché non ho compreso in che ambito si configura questo termine rispetto al contesto.

    6/Non ho ancora capito. Insomma non è che i personaggi sono esclusivamente inquadrabili sotto una categoria ben standardizzata 😉 e poi “biondona tettona” o “biondina carina”?!

    7/Si, il successo di un telefilm non dipende dalle scene di sesso. Aspetta o forse si? Non è così puritano come si pensa, penso abbiano voluto realizzare un prodotto vendibile ad un target che coprisse un’ampia scala. Insomma un melting pot.

    Sulla morale ni, insomma volendo ci sono tante piccole lezioni nascoste. Una è “puoi avere un gran cervello ma se non ti relazioni col mondo esterno…rimani un cervello in una caraffa di vetro” oppure, “non importa quanto tu ti ritenga intelligente, c’è sempre qualcuno più giovane ed intelligente di te” o ancora “Bazinga!” 😄 😄 Ok ok quest’ultima non è considerabile 😉 era una goliardata!

    Sulla scena più bella concordo, aggiungerei anche, non ricordo la puntata però, quando ci sono i ragazzi che giocano con Halo…Penny entra con delle amiche e dice ” Ciao ragazzi, queste sono le mie amiche e vorremmo fare sesso con voi “…e nessuno risponde 😄 😄
    Oppure quando sotto accordo tra Sheldon e Penny, la seconda critica Leonard su una sua teoria e tante altre…

    • Grazie della risposta Federico. La mia ririsposta è una fatica senza pari ma che farò molto volentieri.

      1) Lo so per cosa sono però fanno schifo lo stesso.
      2) E’ pieno di stereotipi che si ripetono in modo alquanto banale. Ogni tanto si può inventare anche qualcosa.
      3) “Mero intrattenimento ben venga” è un tuo puro gusto personale 😉 . Non è questione di morale. Me ne scampi.
      L’unico personaggio finemente studiato è sheldon, gli altri sono misere comparse.
      5) Le risate artificiale buttate li inducono la risata. prova a guardare la stessa puntata di big bang theory senza le risate ed è tutta un’altra cosa. Anzichè Nazista è meglio il termine Fascistoide perchè induce la risata su qualcosa non comico. Proprio questo atto è fascistoide.
      Le risate del pubblico intorno non sono la stessa cosa: non arrivano dallo schermo. Come diceva Pasolini “non cadono dall’alto”.
      7) Sono i miei stereotipi 🙂

      La scena in cui Penny critica Leonard è geniale 😉

      Scià grazie mille per la visita e i commenti. Prima o poi farò un articolo anche su Lie to me.
      Se non lo conosci ti consiglio In Treatment. La prima serie la guarderesti tutta d’un fiato.

  5. chi ha scritto quelle critiche non sa cos’è una sit-com? nel 21esimo secolo?

    una sit-com è una serie di episodi fatti di 20 minuti con le risate registrate. ogni stagione ha tipicamente 24 episodi. sono formati fissi. e sono fatti per il mero intrattenimento.
    Quelle critiche sono inutili tautologie.

    • Premetto che inquadrare un prodotto in un territorio ben definito (la sit-com) non lo rende a mio avviso immune dalle critiche, anche se di genere.

      Tu dici che gli aspetti negativi qui evidenziati sono tautologici, veri per definizione.
      OK, gli aspetti negativi erano prevedibili (vabbè… per te, io che non guardo molta TV non ho trovato ovvietà nel post, che mi è parso anzi interessante), vero, ma resta il fatto che sono negativi. E i positivi? Ce ne sono, oltre a quelli pure scritti qui da pal9? E sono prevedibili e tautologici pure quelli (propri di ogni sit-com), oppure caratteristici di questa serie? (Vale la pena guardare questa sit-com, o vista Arnold viste tutte?)

      Siccome mi pari uno che apprezza questa serie, avrei preferito sentire da te il rovescio della medaglia, ovvero gli aspetti positivi e i motivi, se ce ne sono, per guardarla.

      Ciao!

  6. credo che a volte ci piaccia essere piu’ critici del dovuto giusto per…
    è una serie “geniale” proprio perchè è piena di stereotipi e gente un po’ “nerd” come noi o se preferite come me apprezza!
    i riferimenti a film e serie di fantascienza a videogiochi e fumetti la rende fruibile a un vasto pubblico!
    mettici una biondina/biondona e il gioco è fatto!
    senza metterci di mezzo pasolini, la tautologia e la psicanalisi direi che è un prodotto commerciale che piace!
    p.s. la versione italiana fa abbastanza pena sia per il doppiaggio che per l’acrobatico taglio di scene e testi…
    pace e BAZINGA a tutti 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: