e ’n dubbia via senza fidata scorta.

Sono andato a votare ieri. Io lo sapevo, me n’ero già accorto, ma non avevo ancora messo bene a fuoco la faccenda.

Così vengo colto da un attimo di panico non appena apro la scheda: neanche una falce e neanche un martello. L’occhio cade su cinque stelle, ma chiaramente non rappresentano l’internazionalismo. Un sacco di simboli variamente dipinti, ma in quel momento mi son sembrati tutti uguali.

Impiego pochi secondi a votare, senza provare l’emozione del voto, ripiego in fretta, imbuco, riprendo le mie cose, saluto, esco.

Anche uscire è stato brutto. Ho fatto per qualche anno lo scrutatore, e mi pareva sempre di riconoscerli i comunisti, da come uscivano dalla cabina con un sorriso soddisfatto e uno sguardo misto di complicità e orgogliosa rivalsa, dritto verso di noi, l’Autorità.

Annunci

11 Risposte

  1. La tristezza di un romanticone 🙂
    Un abbraccio!

  2. Non te la prendere ippaso,torneranno i tempi migliori. A me è rimasta la matita in mano,ci mancava poco che la portassi via.
    Furto allo stato. 🙂
    Ciao.

    • Anche Gaber nella sua canzone sulle elezioni… negli ultimi secondi canta di volersi portare via la matita…

      E’ un oggetto molto ambito dagli italiani… 😀

      Ciao!

  3. Visti i tempi riusciranno presto a contraffare anche quelle, tranquilli 😀 Le troverete presso qualsiasi venditore ambulante, negozio cinese o shop on-line!

  4. Ti assicuro che i comunisti si riconoscono molto bene. portano ancora un po’ di sorriso e sono contenti di votare.
    La loro convinzione e fedeltà è commovente.
    Ma insieme si vince anche senza falce e martello. Rimangono le idee, non i simboli.
    Ciao ippaso.

  5. Io credo che non si tratti solo di un simbolo.
    Perché senza comunisti non resta a sinistra che il modello della “sinistra liberale”, una specie di sinistra americana.

    Si tratta di ottime persone, Vendola, Bersani e gli altri, che han buone idee, e il Paese migliorerebbe se guidato da loro. Ed è verissimo che si vince anche senza falce e martello. E spero che succeda.
    Ma ci sono certe battaglie, certi punti di vista, certe idee che la “sinistra liberale” non riuscirà mai ad ereditare completamente.

    Finisco dicendo che attualmente dalle mie parti a sinistra è davvero presente solo il PD… e sono riconoscente a loro che resistono.

  6. dove risiedo ora l’immagine più a sinistra che si possa trovare è il movimento 5 stelle.. ed è quello che votai alle recenti provinciali… e con soddisfazione aggiungo che feci bene perchè le uniche cose decenti che hanno fatto dalle parti di Monza intesa come provincia sono state fatte grazie al loro puntar piedi.

    qui è patria leghista… ma si sopravvive perchè grazie al cielo di quei sorrisi soddisfatti anche qui se ne vedono molti.

    purtroppo la sinistra sinistra è stata spazzata via…
    Vendola a me piace… forse troppo buono per resistere ad ogni costo, ma almeno ci prova…

    🙂

    • La lega… brrrrr… un brivido di terrore lungo la schiena!
      Vendola è un buon leader, spero che dia un buon contributo al centrosinistra.

      ciao, buona domenica!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: