εγώ, Epicuro

Epicuro credeva che l’Atarassia fosse la via per raggiungere il piacere (Cit. “non alludiamo ai piaceri dei dissoluti o a quelli dell’ebbrezza, …, ma al non aver dolore nel corpo né turbamento dell’anima”). Partendo da una accurata e oggettiva conoscenza del mondo, e soprattutto dallo studio delle scienze naturali, egli mira alla semplice eliminazione di tutti i possibili turbamenti. L’uomo epicureo deve limitarsi a provvedere ai propri bisogni naturali (mangiare, dormire), a soddisfare qualunque eventuale desiderio umano non necessario (chenneso, far sesso, mangiare bene e con abbondanza, bere vino), e ad allontanare i desideri vani (potere, ricchezza, …). Non c’è morale che tenga (se gli dei esistono, sono in una condizione di beatitudine e non si curano delle vicende umane e del nostro comportamento: noi siamo totalmente liberi di vivere come vogliamo!), e non c’è paura a frenarci (i dolori non sono che passeggeri, e il timore per la morte è assolutamente infondato, dal momento che non la possiamo provare – quando lei è arrivata noi non ci siamo più).
Continua a leggere

Crescete, moltiplicatevi e riempite la terra.

L’ottavo capitolo della Genesi si apre con un discorso del Nostro Signore, nel dopo-diluvio, ai sopravvissuti:

1 Dio benedisse Noè e i suoi figli, e disse loro: «Crescete, moltiplicatevi e riempite la terra. 2 Avranno timore e spavento di voi tutti gli animali della terra e tutti gli uccelli del cielo. Essi sono dati in vostro potere con tutto ciò che striscia sulla terra e con tutti i pesci del mare.

Concentriamoci ora sull’invito a moltiplicarsi (e a servirsi degli animali a proprio gusto, ma lascio a voi ogni associazione mentale blasfema).

Ma vabbè, no, non concentriamoci su ste cose. Ho trovato una ANSA che mi ha immediatamente trasformato in un web-segugio, e in men che non si dica mi son ritrovato nel sexy-christian-shop olandese Leifdestuin (“Il giardino dell’ammore”).
Continua a leggere

Ecco il mio celebrity collage

Tra le cazzabubbole che propone il sito MyHeritage (già citato millanta anni fa in questo post), una merita tutta l’attenzione di questo blog: il celebrity collage.

Il funzionamento è semplice: tu carichi una tua foto e il sito ti dice a chi assomigli, confrontando la tua faccia con quella di migliaia di celebrità presenti sul database.

Ho provato con diverse foto e questo è uno dei risultati:

C’è un nobel per la pace (Walesa), un logico (Church), due scrittori (Follett e Hawtorne), un fumettista (Walt Disney) e gli immancabili attori (Vin Diesel, Jason Biggs, Leonardo Di Caprio). Insomma, quanto basta per darti una bella scarica di fiducia in te stesso. Provatelo, vi metterà di buon umore!

Continua a leggere

7000000000

Digitando su Mathematica

ListLinePlot[{{-10000, 1000}, {-9000, 3000}, {-8000, 5000}, {-7000,
7000}, {-6000, 10000}, {-5000, 15000}, {-4000, 20000}, {-3000,
25000}, {-2000, 35000}, {-1000, 50000}, {-500, 100000}, {1,
200000}, {1000, 310000}, {1750, 791000}, {1800, 978000}, {1850,
1262000}, {1900, 1650000}, {1950, 2518629}, {1955, 2755823}, {1960,
2981659}, {1965, 3334874}, {1970, 3692492}, {1975,
4068109}, {1980, 4434682}, {1985, 4830979}, {1990, 5263593}, {1995,
5674380}, {2000, 6070581}, {2005, 6453628}, {2010, 6891008}}]

quel che ne esce fuori è un bellissimo grafico (le x indicano gli anni, le y le migliaia di esseri umani sulla faccia della Terra):


Mi fa venire in mente eventi tipo carica/scarica elettrica (anche se l’andamento grafico è differente). Dapprima la curva dell’elettricità accumulata sale sale sale: l’oggetto sembra potersi caricare di energia all’infinito. Poi all’improvviso la salita si spezza senza alcun preavviso, e si abbatte: è la scarica.

Un evento improvviso e “catastrofico” riporta l’oggetto a livelli sostenibili di carica elettrica.

Se ci pensate bene è un processo abbastanza comune: restando vicini a noi anche la rabbia funziona così, uno accumula accumula accumula e poi sbrocca tutt’una volta. Vabbè, ora non c’è bisogno di arrabattarsi a fare un elenco di paralleli ragionevoli né di rendere più esplicito di così il paragone, iniziando a profetizzare guerre nucleari e apocalissi per l’umanità. Tanto avete già colto il nocciuolo.

Non mi resta che far gli auguri alla settemiliardesima nata al mondo (forse indiana, forse filippata, forse non è ancora nata ma manca poco) e segnalarvi un giochetto della BBC. Su questa pagina trovate un calcolatore in grado di dirvi che “numero eravate” quando siete nati, con un piccolo e ovvio margine di errore. Io l’ho provato e mi ha fatto un pochetto impressione… vabbè… provateci anche voi… buon divertimento!

Trends 1 – anal fisting

Il post di oggi sarà il primo di una allegra serie, o almeno spero.

Google Trends

Continua a leggere

ho visto gesù che ruotava verso destra.

Eccoci dunque giunti al resoconto. In un precedente post ho lanciato il sondaggio In che verso ruota la ballerina? per scoprire se quella ragazza nuda rappresentasse un test psicologico o una bufala (con tanto di mammelle).

Continua a leggere

Il nostro migliore amico

L’affidabilissimo IlFattoQuotidiano ci rivela che l’affidabilissimo Wikileaks ha scoperchiato un pentolone pieno di lucertoloni.

A quanto pare il mondo è dominato da creature extraterrestri dette “Rettiliani”. Come una loggia massonica hanno i loro codici e segreti: ad esempio l’espressione “migliore amico” altro non sarebbe che la parola d’ordine (su queste scoperte la CIA investe il 56% dei propri fondi).

L’esempio più recente riguarda due rettiliani illustri: Hillary Clinton (e poi ci stupiamo se Bill preferiva Monica…) e Berlusconi. La prima ha pochi giorni fa dichiarato “Berlusconi nostro miglior amico“. Una maniera per comunicare agli altri rettiliani “lasciatelo fare: è uno di noi”. Ma ci sarebbero altri rettiliani nel mondo: IlFattoQuotidiano, tra i grandi leader mondiali, cita anche la Regina Elisabetta e soprattutto Lady Gaga.

Secondo le fonti, i rettiliani avrebbero già occupato i principali ruoli di comando mondiali, e ci starebbero “governando”. Una rettiliana di serie B (ovvero proveniente da una galassia meno importante: Zeta Reticuli) ha però deciso di guidare una rivolta e aiutare il genere umano alla riconquista della propria libertà. La rettiliana in questione è Veronica Lario. La nostra paladina sta lanciando messaggi agli altri sovversivi. Ricorderete le sue sibilline parole contro l’ex marito (cito testualmente da IlFatto):

 Lario parlò di vergini che si offrono al drago e di bambini che possono vincere il drago, un linguaggio cifrato indirizzato ai Rettiliani vicini al premier, che si circonda di gente che, come lui, viene dalla costellazione del Drago.

Per il resto del delirio e delle disgustosità andate a leggere l’articolo originale (parla di criceti da ingoiare e di evoluzione lucertolosa).

Il caimano è un caimano per davvero.

A questo punto solo le scimmie ci possono salvare.