Papi contro Papi

Due notizie ANSA appena battute. Le due notizie riguardano le famose accuse di filopedofilia nei confronti della Chiesa. Notiamo distintamente due diverse correnti di pensiero, una che fa riferimento a trame intestine e l’altra ad un complotto internazionale ordito contro la Chiesa.

Prima corrente di pensiero:

Calderoli: attacchi massonici al Papa

Attaccano il Papa per arrivare a sue dimissioni. E’ un attacco legato alla massoneria e a correnti interne alla Chiesa.

Dietro tutte queste polemiche non ci sia il fenomeno della pedofilia ma un attacco nei confronti della Chiesa e di una parte di essa che e’ rappresentata dal Papa. Qualcuno cerca di tirar fuori scheletri dagli armadi.

A parte che tirar fuori gli scheletri dagli armadi è una azione giusta e doverosa (come puoi accusare qualcuno di voler tirar fuori gli scheletri dagli armadi????), ma Calderoli non si rende conto di trovarsi in una coalizione piena zeppa di massonici P2isti?

Seconda corrente di pensiero

Attacco sionista!

Pochi giorni fa Cantalamessa (di nome e di fatto) aveva richiamato alla memoria l’antisemitismo paragonando le accuse agli ebrei al tempo della Shoah agli attuali attacchi alla Chiesa. Insomma, ci era parso alquanto fuoriluogo… Ma è nulla in confronto di quanto detto dal vescovo emerito di Grosseto, mons. Babini:

Un attacco sionista, vista la potenza e la raffinatezza: loro non vogliono la Chiesa, ne sono nemici naturali. In fondo, storicamente parlando, i giudei sono deicidi.

e ancora:

L’olocausto fu una vergogna per l’intera umanità, ma adesso occorre guardare senza retorica e con occhi attenti. Non crediate che Hitler fosse solo pazzo. La verità è che il furore criminale nazista si scatenò per gli eccessi e le malversazioni economiche degli ebrei che strozzarono l’economia tedesca.

Mah… sono esattamente le stesse accuse che venivano mosse nei loro confronti negli anni ’30! Incredibile!

Ovviamente queste dichiarazioni si commentano da sole, quindi non aggiungerò retorica all’articolo.

Il più grande italiano di tutti i tempi

Ed ecco che mamma RAI fa partire la trasmissione cultural-trash più insensata che si sia mai vista. Il risultato è quasi simpatico a detta di molti, ma l’idea è degna di un film degli Squallor (Uccelli d’Italia o Arrapaho, fate voi).

Il programma funziona così: Facchinetti Jr è il presentatore, Martina Stella la vacca stragnocca, mentre la giuria è composta da: Sgarbi (intellettuale borbottone e urlatore), Mara Venier (boh!), Buttafuoco (chi?), Giulia Innocenti (chi?), Tinto Brass (ah, questo lo conosco).

In ogni puntata alcuni grandi italiani saranno messi a confronto, con tanto di scheda tecnica, e la giuria di volta in volta ne eliminerà alcuni. I confronti sono a gruppi di 3 (alla fine dovran essere 50, anche se non è multiplo di 3, ma poco importa, la matematica non c’entra niente con la cultura. Al massimo se ne renderanno conto all’ultima puntata).

Vi riassumo l’accaduto.
Continua a leggere

Papaveri e Papesse

In Germania, a capo della Chiesa protestante, è stata eletta per la prima volta una donna. La Chiesa evangelica tedesca ha così la sua papessa: è una signora sulla cinquantina di nome Margot Kaessmann con quattro figli e un divorzio alle spalle. La notizia della sua elezione a capo di un organo spirituale ha sorpreso molto la Chiesa cattolica. Ma in realtà si tratta solo di un vecchio film (molto vecchio) già visto.

Continua a leggere

Habemus papam

Lo spirito santo è sceso su questo blog. Ora tra i visitatori del nostro blog scientifico 2senxcosx possiamo annoverare niente di meno che il Papa in persona! Proprio così. L’altro giorno ci siamo felicemente accorti grazie al flag counter di aver ricevuto una visita direttamente dal Vaticano.

Ma come avrà fatto il Santo Padre a giungere a noi? Tenendo conto che la gentaglia che ci arriva solitamente cerca roba tipo “tette grosse”, “come prendere le supposte scappate nel culo”, “donne che amano troppo i piselli”, “mi piace mostrare il pisello”, “tre tette”, “le infilo la supposta tra le chiappe”, maiale che scorreggia”,”ammucchiate porche”, “minnie e topolino in versione sexy”, ecc…, mi chiedo come sia finito in questo covo di peccatori… ma si sa le vie del signore sono infinite e le mani del Papa sono quelle di un uomo…

Così lusingati da questa visita abbiamo pensato subito di ricambiare il favore andando sul sito ufficiale del Vaticano: http://www.vatican.va. Purtroppo non abbiamo trovato nessun blog in cui fare un po’ di spam e così ci siamo intrattenuti leggendo tutta la Bibbia (abbiamo molto tempo libero!). Questa lettura ci ha cambiato la vita. Tra i racconti che ci hanno maggiormente coinvolto c’è Genesi 38: una storia di sesso sfrenato, masturbazione, uccisioni (spesso Dio uccide solo perchè gli stai sulle balle) incesti, tradimenti, travestiti e chi più ne ha più ne metta.Vi proponiamo la versione originale, che potete trovare anche qui, con qualche nostro commento. Buona lettura.

Continua a leggere

Giochi biblici

L’Italia è uno Stato indubbiamente laico, come sancito dalla nostra amata e rispettata Costituzione:

Lo Stato e la Chiesa cattolica sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani.

Sì lo so, non ci crede ovviamente nessuno. Sappiamo bene che la realtà è molto diversa. Appena un Ruini caca qualche sentenza dalla bocca, tutti a preoccuparsi di quanti voti si possano spostare se non gli si dà retta… senza contare i privilegi di cui gode il clero… alla faccia della laicità dello stato!
Vista l’italica situazione (ma non poteva restarsene ad Avignone il papa?) è meglio abituare fin da subito i nostri giovani virgulti, futuro del Bel Paese (il formaggio?), ad essere dei bravi cattolici, timorati di iddio e buoni conoscitori della bibbia.

E cosa c’è di meglio dei giochi, per plagiare le giovani menti dei bambini? Eh sì! La cosa migliore è plasmare fin da subito le loro piccole menti, prima che possano sviluppare un senso critico. Ecco che a tale scopo ci vengono in soccorso dei Lego biblici: imperdibili! Così i futuri chierichetti potranno giocare a far rivivere le gesta narrate nell’Antico Testamento. Certo l’Antico Testamento era abbastanza cruento e infatti i bimbi potranno divertirsi a giocare a massacri e stragi per la maggior gloria di Dio! Ma non solo anche inseguimenti, decapitazioni, sbudellamenti ecc.. Abbiamo poi immagini inedite di un dio quanto mai incazzuto che prende a clavate un re o mentre innalza alle cronache una banda di teppisti.

Un altro gioco da regalare ai vostri bimbi e con cui possono divertirsi anche i grandi è il Bibleopoly, la versione biblica del classico monopoli. Naturalmente non c’è prigione nel mondo del buon dio e così al suo posto si va in meditazione: si sa che per il papa e la sua allegra combriccola meditare prima di parlare è una punizione ben più severa della prigione. Infine non preoccupatevi potete costruire tutti gli hotel (in questo caso chiese) che volete, tanto l’ICI non si paga… conviene!

Il principe e il povero

Immaginate per un attimo che a questo papa non gli passa manco per il cazzo di fare il papa e passi le giornate a pensare “Ma che me ne fotte a me? Io sono comunista!”. Immaginatelo affacciato alla finestra a guardare dall’alto le bigottine e le papa-girls scorrazzare in Piazza Vaticano (e dall’alto l’occhio cade sempre sulle poppe) sospirando e pensando che sarebbe molto meglio avere delle papi-girls (Berlusca docet). Infine immaginate il papa volere una vita normale. Avrebbe due scelte:

1) Fare come Michael Jackson, ovvero fingersi morto per andare a spassarsela con il suocero (Elvis) e Jim Morrison su un’isola segreta.

2) Fare come il Principe e il Povero, ovvero trovare un sosia tra la gente comune e scambiarsi i ruoli.

Secondo alcune fonti non rivelabili il papa avrebbe avuto l’illuminazione guardando “The Addams Family”, il film in cui Christofer Lloyd interpretava un losco figuro che si fingeva zio Fester. Qui di seguito potete osservare una nostra ricostruzione dell’accaduto:

papafester2papafester1