e ’n dubbia via senza fidata scorta.

Sono andato a votare ieri. Io lo sapevo, me n’ero già accorto, ma non avevo ancora messo bene a fuoco la faccenda.

Continua a leggere

Annunci

Moratti e Pisapia

Eccoci dunque quasi giunti alle elezioni comunali. Durante il discorso di Beppe Grillo di appoggio al Movimento5Stelle di Milano, il comico genovese ha consigliato due video su youtube che mostrano quanto siano ridicoli i due principali candidati sindaci a Milano. Sono andato a cercarmi i due video, che vi propongo (e sono da vedere…):

1. Letizia Moratti:

Lei, la Moratti, che andava con due gorilla e un cameramen a scegliere gli abitini in un mercato, quelli da 5 euro. Lei che ha passato la vita da Gucci, porca puttana!

2. Giuliano Pisapia:

Pisapia, ahhhhh, Pisapia andava ai giardini col  megafono, c’è il filmato su youtube (andatelo a vedere: è la cosa più straordinaria che ho visto negli ultimi…) , col megafono, c’erano quattro pensionati seduti su una panchina, gli è andato a dieci centimetri col megafono, e diceva: “Ma noi vi vogliamo aiutare!”, e questi: “Ma ci sentiamo, che cazzo stai facendo col megafono!”

Costruire una cattedrale

Non sto cercando di pubblicizzarvi il libro di Enrico Letta Costruire una Cattedrale, non vi preoccupate! Voglio semplicemente raccontarvi una leggenda sulla costruzione della cattedrale di Anversa. Sono stupito dal fatto di non averla ritrovata su internet, strano, pare quasi rimossa dalla memoria collettiva. Eppure ad Anversa esiste anche una statua in memoria di questa bellissima storia.

Continua a leggere

The italian style!

Ecco pubblicato in corsivo il Capo I dell’accordo Italia-Libia. Noi abbiamo firmato accordi ben precisi con la Libia e ora li stiamo tradendo.

Nell’accordo l’Italia garantisce alla Libia il diritto di sviluppare liberamente il proprio sistema politico (ovvero dà una specie di benedizione a Gheddafi), e assicura che non attaccherà la Libia né metterà a disposizione i propri territori per atti ostili contro di essa. Anzi, addirittura l’Italia si astiene da ogni ingerenza.

Io trovo che l’Italia si sia comportata in modo vergognoso. Firmare trattati del genere con persone come Gheddafi rivela tutta la meschinità della nostra politica… Chiaramente il nostro accordo era falsissimo: lo si sapeva che, prima o poi, il trattato lo avremmo violato (come si fa ad assicurare certe cose ad un dittatore?).

L’imbarazzo italiano nelle vicende di questi ultimi giorni è evidente… e del resto questi comportamenti non ci fan certo fare buona figura con gli altri nostri alleati.

Ecco il testo, vi ho evidenziato in grassetto i punti che vorrei che leggeste:

Continua a leggere

“Al leader riconosco una grande saggezza”. Della serie: le cazzate hanno le gambe corte.

Questo è un video risalente a circa un anno fa. Berlusconi si riferisce a Gheddafi parlando di grande amicizia, grande saggezza, bla bla bla.

Continua a leggere

“Stasera diranno che è un mafioso, un delinquente, che ha abbattuto le torri gemelle””

Il titolo è una frase estrapolata dal bellissimo e delirante monologo dell’onorevole Scilipoti tenuto durante la trasmissione radiofonica “Un giorno da pecora”.

Io lo sto ascoltando per la terza volta consecutiva e sono piegato sulla sedia dalle risate. Guardatelo, mi raccomando!

Uomo con cappello e colomba

Continua a leggere